Scheda ragionata di XenMobile

Home > Solutions > Scheda ragionata di XenMobile

Il terzo prodotto della nostra lista è XenMobile, anch’esso presente nei primi posti del Magic Quadrant di Gartner. Vediamo la sua scheda sintetica.

1.  Descrizione generale

XenMobile è la soluzione di Enterprise Mobility Management (EMM) di Citrix, frutto dell’acquisizione di ZenPrise, avvenuta nel 2012, e della convergenza delle soluzioni di tipo mobile con quelle offerte dagli altri prodotti di Citrix, XenApp e XenDesktop.

L’elemento che distingue XenMobile dalle altre soluzioni EMM è Worx, un insieme di software e di specifiche che permettono a Citrix di garantire un accesso mobile sicuro alle email, al Web e ai file aziendali. Le specifiche di Worx sono disponibili anche per le terze parti che vogliano creare versioni compatibili delle loro applicazioni, le quali possono poi essere distribuite attraverso l’app store aziendale integrato di XenMobile (che, grazie all’integrazione con XenApp, può anche veicolare applicazioni Windows e di tipo SaaS, Software as a Service).

Un’installazione di XenMobile prevede i seguenti componenti:

  • App Controller, per la connessione dei dispositivi alle applicazioni e ai servizi erogati;
  • ShareFile, come server centrale per la gestione dei file aziendali condivisi;
  • StoreFront, che fornisce l’interfaccia Web di accesso da parte dei vari dispositivi;
  • NetScaler / NetScaler Gateway, come front end per l’accesso bilanciato e sicuro ai servizi offerti da XenMobile, anche per dispositivi esterni alla rete aziendale;
  • XenMobile Device Manager, il nucleo centrale delle funzionalità che permettono la gestione dei dispositivi e la definizione delle relative policy.

Lato client, XenMobile offre, inoltre, Worx Home, una app che permette all’utente l’accesso all’app store e la fruizione dei servizi offerti, sotto la supervisione della Direzione ICT aziendale, che può definire centralmente le impostazioni di gestione e di sicurezza desiderate.

2.  Architettura del prodotto

XenMobile è disponibile sia come soluzione on premise, sotto forma di software da installare su uno o più server, sia come soluzione SaaS, sotto il nome XenMobile Cloud.

3.  Piattaforme mobili gestite

XenMobile gestisce praticamente tutte le piattaforme mobili presenti sul mercato: Android, iOS, BlackBerry, Symbian e Windows Phone.

4.  Piattaforme PC gestite

XenMobile, grazie anche a XenApp e XenDesktop, è in grado di interagire con le piattaforme PC più diffuse, cioè Windows e Mac OS X, oltre che di sfruttare l’integrazione di questi ultimi con eventuali sistemi di desktop management esistenti, quali, ad esempio, Microsoft System Center Configuration Manager.

5.  Funzioni di identity management

XenMobile si caratterizza per una particolare attenzione alle problematiche aziendali legate all’autenticazione (eredità, anche questa, dell’esperienza fatta da Citrix con XenApp e XenDesktop); infatti, oltre alle funzioni standard (come l’imposizione della password e il reset della stessa), XenMobile supporta anche meccanismi di autenticazione a due fattori, metodi specifici per le applicazioni (sempre grazie a Worx), funzioni di Single Sign On. XenMobile è compatibile anche con l’uso di protocolli come Kerberos, e, inoltre, se l’azienda dispone di Active Directory, XenMobile è in grado di integrarsi anche con quest’ultima.

Anche XenMobile, come AirWatch, gestisce eventuali dispositivi condivisi, usando le credenziali dell’utente come discriminante per l’applicazione di policy specifiche.

6.  Funzioni di sicurezza

Anche XenMobile, ovviamente, permette di proteggere i dati presenti sui dispositivi (mediante cifratura, “containerizzazione” e soluzioni per la Data Loss Prevention). È anche in grado di rendere sicure le connessioni (mediante i profili VPN applicati al dispositivo o alla singola app) e le app (mediante “sandboxing” e un completo set di policy dedicate). Offre, infine, un firewall limitato all’uso delle email ma non offre alcuna protezione antimalware integrata.

7.  Funzioni di gestione dei dispositivi

XenMobile presenta, naturalmente, tutte le funzioni di Mobile Device Management (MDM) più comuni (es.: registrazione/inventariazione automatica del dispositivo, impostazione dei profili di utilizzo, blocco o cancellazione remota, controllo dell’integrità del sistema e dell’uso delle caratteristiche locali del dispositivo, come le connessioni Wi-Fi/Bluetooth e la fotocamera) ma non ha funzioni di spicco in questo ambito.

8.  Funzioni di gestione delle applicazioni

Molto più potenti, invece, sono le funzioni di Mobile Application Management (MAM). Qui, infatti, grazie sia a Worx sia all’integrazione con XenApp e XenDesktop, XenMobile risulta particolarmente dotato, visto che offre opzioni specifiche per le app di tipo mobile (non solo per quelle Worx-enabled) e permette anche di integrare l’uso, sui dispositivi mobili, di applicazioni Windows e di tipo Cloud (in modalità SaaS), gestendole comunque tutte tramite un unico “canale distributivo” aziendale.

9.  Funzioni di monitoraggio

XenMobile permette di creare varie tipologie di report (sullo stato di salute in generale del parco gestito e delle app utilizzate, oltre che sulla compliance alle policy definite). XenMobile offre anche un set completo di meccanismi di alerting, da usare per tenere sotto controllo dispositivi e app..

10.  Funzioni di amministrazione

XenMobile prevede, ovviamente, una console centralizzata e offre la possibilità di creare dashboard e viste personalizzate in base al ruolo dell’operatore a cui sono destinate (RBAC, Role-Based Access Control). La gestione dei dispositivi e degli utenti è fatta mediante la creazione di gruppi a cui poi è possibile assegnare le policy desiderate.

11. Tipo di licensing offerto

XenMobile è venduto in tre diverse edizioni:

  • XenMobile Enterprise Edition, quella più completa (e costosa);
  • XenMobile Advanced Edition, che prevede sia le funzioni MDM che MAM (comprese le app legate a Worx come WorxMail, WorxWeb e WorxEdit) ma non l’integrazione con XenDesktop e XenApp;
  • XenMobile MDM Edition, la meno completa, che offre, in pratica, solo le funzioni di Mobile Device Management

Per una comparazione completa tra le tre edizioni, è possibile leggere il documento che si trova all’indirizzo https://www.citrix.com/content/dam/citrix/en_us/documents/products-solutions/citrix-xenmobile-the-revolutionary-way-to-mobilize-your-business.pdf

Le licenze di XenMobile, sono disponibili, nella versione per utente e nella versione per dispositivo:

  • sia in modalità perpetua, valida solo per la versione on premise e che richiede anche la sottoscrizione obbligatoria del contratto di manutenzione del software;
  • in abbonamento, sia per la versione on premise che per la versione in Cloud.

La prossima volta ci dedicheremo a MaaS360, la soluzione di IBM ereditata con l’acquisizione di Fiberlink.

Team byod.it
byod.team@nuovisoci.it



Designed by Nuovi S.O.C.I. Team
P. IVA 01284450192