Valutazione dei sistemi MDM: XenMobile

Home > Solutions > Valutazione dei sistemi MDM: XenMobile
 

Siamo arrivati alla valutazione del terzo prodotto incluso nella nostra lista: XenMobile di Citrix.

 

Sicurezza

XenMobile è decisamente un prodotto particolare, dato che Citrix ha investito molto sulla sua integrazione con funzionalità provenienti anche da altre soluzioni, come XenApp e XenDesktop. Come vedremo, questa integrazione ha ricadute su vari aspetti del prodotto, compresi quelli relativi alla sicurezza.

Per quanto riguarda l’identity management, XenMobile si distingue dai concorrenti soprattutto per il supporto diretto ai meccanismi di autenticazione a due fattori e ad Active Directory. Riguardo, invece, la sicurezza relativa all’uso delle applicazioni, XenMobile si colloca su un gradino sotto i suoi competitor se l’esecuzione delle app è locale (l’isolamento delle applicazioni non è nativo ma richiede, di norma, il supporto di Worx) ed è superiore agli stessi se si pensa all’esecuzione remota (grazie alla già citata integrazione con XenApp e XenDesktop). Più ordinarie le altre funzioni di sicurezza legate alle connessioni e alla protezione dei dati.

In materia di sicurezza, quindi, XenMobile è da considerare preferibile in tutte le situazioni nelle quali il parco applicativo rimane centralizzato, mentre è da considerare in linea coi concorrenti per tutte le altre funzioni specifiche.

 

Usabilità

Anche in termini di usabilità, XenMobile risente della sua natura “ibrida” e, infatti, è da considerare nella media, senza particolari punte di eccellenza, per quanto riguarda le funzioni di controllo del comportamento dei dispositivi e degli utenti, mentre eccelle per quanto riguarda la capacità di fare da “ponte” verso le applicazioni aziendali e verso i servizi Cloud di tipo Software as a Service (SaaS).

La valutazione di XenMobile in questo ambito, pertanto, sarà ottima per le organizzazioni in cui prevalgono le esigenze del secondo tipo e sarà media in tutti gli altri casi.

 

Gestione e amministrazione

In questo ambito XenMobile è piuttosto dotato, in quanto, ad esempio, è capace di gestire praticamente tutte le piattaforme mobili presenti sul mercato, comprese quelle meno diffuse o “in declino”, come Windows Phone e BlackBerry, e, grazie all’integrazione con altre soluzioni di Citrix e di Microsoft, se la cava bene anche con le piattaforme PC.

 

XenMobile è dotato di una ricca reportistica e di un set completo di meccanismi di alerting per tenere sotto costante controllo dispositivi e app, oltre che della capacità di distribuire efficacemente le attività amministrative in base al ruolo dell’operatore (RBAC, Role-Based Access Control). Per l’amministrazione di un’installazione XenMobile è comunque necessario disporre di personale con un livello di competenze piuttosto elevato, soprattutto se la soluzione prevede anche l’integrazione con XenApp e XenDesktop. Non è un prodotto alla portata di tutti…


In questo ambito, comunque, XenMobile si posiziona sicuramente ai vertici della valutazione.

 

Aspetti legali, organizzativi ed economici

Dal punto di vista legale e organizzativo, XenMobile è in grado di soddisfare qualunque requisito possa essere definito da imprese ed enti che volessero adottarlo per garantire una corretta ed efficace gestione della mobility aziendale.

Dal punto di vista economico, XenMobile si colloca nella fascia alta del mercato, soprattutto nell’edizione più completa; può, ovviamente, risultare più “appetibile” per le organizzazioni che hanno già adottato le altre soluzioni Citrix.

 

Valutazione finale

Il giudizio finale su XenMobile è più complesso di quello che abbiamo potuto formulare su AirWatch e Mobile Iron e questo per varie ragioni.

La prima di queste è sicuramente tecnica.

Il livello di complessità del prodotto è maggiore di quello dei suoi concorrenti e questo ha sicuramente un peso nella decisione se adottarlo o meno, dato che richiede personale ICT particolarmente addestrato, soprattutto se la scelta cade sull’edizione più completa del prodotto, che offre un quantitativo notevole di funzionalità anche molto eterogenee tra loro.

Sempre dal punto di vista tecnico, è importante valutare anche il contesto in cui si deve inserire: XenMobile è da considerare una scelta preferenziale, se abbinato agli altri prodotti di Citrix, sia per le possibili sinergie, sia per la flessibilità delle opzioni che i vari componenti, insieme, possono offrire; può essere invece troppo complesso per le realtà meno strutturate.

Dal punto di vista economico, come già detto, si tratta di una soluzione piuttosto costosa ma, anche qui, dipende molto sia dall’edizione che si desidera adottare sia dall’eventuale, possibile integrazione con le licenze degli altri prodotti Citrix.

 

Con questo concludiamo la valutazione di XenMobile e la prossima volta ci occuperemo di MaaS360.

Team byod.it
byod.team@nuovisoci.it


Designed by Nuovi S.O.C.I. Team
P. IVA 01284450192